Dettaglio scheda pianta    Indietro


Nome scientifico Abutilon mauritianum
Famiglia di appartenenza Malvaceae    (Altre piante di questa famiglia)
Sinonimi
Nomi comuni African Mallow
Nomi tradizionali Popolazione: Africana    (Altre piante di questa popolazione)
Idioma: Lingua / Idioma sconosciuto
Nome: African Mallow
Note:

Popolazione: Africana    (Altre piante di questa popolazione)
Idioma: Lingua / Idioma sconosciuto
Nome: Furu
Note:

Popolazione: Africana    (Altre piante di questa popolazione)
Idioma: Lingua / Idioma sconosciuto
Nome: Kawo
Note:

Popolazione: Africana    (Altre piante di questa popolazione)
Idioma: Lingua / Idioma sconosciuto
Nome: Thutt
Note:

Habitat in cui si sviluppa
Distribuzione geografica Africa Nord-Occidentale    (Altre piante di questa area)
Africa Nord-Orientale    (Altre piante di questa area)
Africa Centrale    (Altre piante di questa area)
Africa Meridionale    (Altre piante di questa area)
Africa    (Altre piante di questa area)
Africa Sub-Sahariana    (Altre piante di questa area)
Descrizione .
Porzione di utlizzo Radice Foglia Fiore Corteccia Radice - Foglia Corteccia della radice Rami Tutta la pianta
Azioni farmacodinamiche Antidiarroico    (Altre piante con questa azione)


Antipiretico o Febbrifugo    (Altre piante con questa azione)


Tossifugo, Bechico    (Altre piante con questa azione)


Utilizzi Medicinale    (Altre piante con questo impiego)
Alimentare    (Altre piante con questo impiego)
Artigianato    (Altre piante con questo impiego)
Vari impieghi    (Altre piante con questo impiego)

Utilizzata per la diarrea, gonorrea, come antipiretico, tosse. La corteccia del gambo produce una forte fibra che fatta localmente per essere legata come corde, usato per esempio nella pesca e per fare amache. La corteccia usato per fare cesti in Kenya. Le donne incinte in Gabon portano intorno alla vita una corda fatta della fibra nella credenza che allevia la sofferenza del parto o l'aborto. Le foglie sono usate come benda su ferite aperte e come carta igienica. Il legno del gambo usato per pulire denti ed i ramoscelli interi sono usati per fare delle scope. Le foglie e fiori sono cucinati e mangiati come una verdura. I semi sono mangiati dai nomadi. La pianta usata anche come foraggio, come un ornamentale e come una fonte di nutrimento per le api. In Gabon un estratto di mucillagini dalla corteccia usato come fissativo nelle tinture. Di fronte ad una disputa i lottatori in Gabon mettevano la mucillagine dalle foglie sui loro corpi. L'Abutilon mauritianum usato estesamente in medicina africana e tradizionale. In Nigeria un'infusione della radice presa come una bibita rinfrescante in caso di febbre. In Africa orientale la radice masticata come un espettorante, una decozione di radice bevuta contro bronchite e fa venire i crampi a nello stomaco, ed una decozione della corteccia della radice per il trattamento di diarrea, mal di stomaco, tossi ed i raffreddori. In Etiopia la radice fresca e schiacciata bollita e presa oralmente in caso di morsi di serpente. In Nigeria un estratto di abbaio preso come un diuretico. In Benin una decozione di ramoscelli frondosi presa per il trattamento di dissenteria. In Nigeria le foglie sono usate come supposta rettale per alleviare indolenzimento del retto in bambini ed i giovani bambini. In Tanzania le foglie sono controllate il peso ad una polpa ed applicato su scabbia. Un'infusione delle foglie macerate insieme con la radice polverizzata dell'aethiopica (Dunal) di Xylopia Un.Rich. bevuto in Nigeria per il trattamento di malattie veneree come gonorrhoea. Una decozione delle foglie presa come un gargarismo per gola dolente e come una fomentazione per alleviare il dolore in dissenteria e haemorrhoids. Il vigore di foglia bevuto in Tanzania contro tossi ed i raffreddori; preso anche contro malaria. In mucillagine di Gabon dalle foglie usato in cataplasma applicati su ferite per facilitare l'estrazione di corpi estranei come schegge. Un estratto di mucilaginous dalle foglie usato come demulcent. In Uganda la testa lavata con una macerazione di foglia contro mal di testa, e le foglie sono usate contro ascariasis. Le decozioni di foglia sono prese contro diarrea, gonorrhoea, infiammare, bronchite e catarro. La frutta polverizzata usata in preparazioni usato per il trattamento di eczema in Tanzania. I semi sono usati contro tosse in Nigeria. Si dice che la specie sia usata alleviare parto ed espellere la placenta, in Kenia. In Benin la pianta fresca macinata con caolino in acqua, ed ubriaco contro dissenteria. Nel Dott Congo un'infusione della pianta intera oralmente o rettalmente

Oli prodotti
Disturbi e malattie curate
Molecole costituenti
RicercaThe leaf is aromatic. Ethanolic extracts of the leaf exhibited antibacterial activity against Escherichia coli, Klebsiella pneumonia and Pseudomonas aeruginosa. Saponins, flavonoids, tannins and alkaloids are reported present in the leaf.
Avvertenze
Coltura
Bibliografia
Storia
Note
Autori che hanno contribuito Marco Billi


Top
CF 94079180488 Presidente: Marco Billi Tel. 055-4490598 cell. 334-2422344
e-mail: info@shangri-la-etnobotanica.org/e-mail: jarguna@me.com - 2010 Association Shangri-La