Dettaglio scheda pianta    Indietro


Nome scientifico Aesculus hippocastanum
Famiglia di appartenenza Hippocastanaceae    (Altre piante di questa famiglia)
Sinonimi
Nomi comuni Ippocastano
Nomi tradizionali Popolazione: Italiano    (Altre piante di questa popolazione)
Idioma: Toscano
Nome: Ipocastagno, Castagna cavallina, Castagna americana, Marrone d'India, Ippocastagno
Note:

Habitat in cui si sviluppa
Distribuzione geografica
Descrizione .
Porzione di utlizzo Corteccia di rami giovani - Frutto
Azioni farmacodinamiche Antiedematoso    (Altre piante con questa azione)


Antinfiammatorio, antiflogistico    (Altre piante con questa azione)


Vasoprotettore    (Altre piante con questa azione)


Capillarotropo    (Altre piante con questa azione)


Antitarme    (Altre piante con questa azione)


Utilizzi Medicinale    (Altre piante con questo impiego)
Magico / Religioso    (Altre piante con questo impiego)

TOSCANA - USO MEDICINALE: la tradizione popolare attribuisce ai semi proprietà antiemorroidarie, in Alta Val di Lima (PT), si applica localmente la farina ottenuta dai semi grattugiati; in Lucchesia e nel Senese sono usati in semicupi sia il decotto, sia l'infuso dei semi, con l'aggiunta anche di tuberi di ciclamino (Cyclamen sp. pl.); sui Monti Pisani, facendo cuocere i semi con l'olio d'oliva e cera d'api, si ottiene un unguento impiegato in applicazioni locali. In Val di Serchio, con la farina dei semi si prepara un impiastro da porre sulle gambe affette da vene varicose. USO MAGICO: abbastanza comune è la tradizione popolare di portare sempre con sè un seme di questa pianta, chiamata "castagna d'India", per allontanare il raffreddore e l'influenza; in Versilia si ritiene che possa scacciare l'emicrania, le emorroidi, i dolori artritici e reumatici. In Val di Serchio si pensa allontani il malocchio. Nel Grossetano i semi sono messi nell'armadio come antitarme. Affezioni varicose (emorroidi, flebiti, varici); couperose; varicocele; prostatite; ulcera varicosa; edemi; cellulite (specie per uso esterno).

Oli prodotti
Disturbi e malattie curate Varici    (Altre piante che curano questa malattia)
Uso generale:

Uso gemmoterapeutico:

Uso fitoterapeutico: 30 gocce, 1-2 volte al dì

Angioma    (Altre piante che curano questa malattia)
Uso generale:

Uso gemmoterapeutico:

Uso fitoterapeutico:

Cellulite    (Altre piante che curano questa malattia)
Uso generale:

Uso gemmoterapeutico:

Uso fitoterapeutico:

Reynaud, morbo    (Altre piante che curano questa malattia)
Uso generale:

Uso gemmoterapeutico:

Uso fitoterapeutico: 20-30 gocce, 1-2 volte al dì

Molecole costituenti
Ricerca
AvvertenzePreparati contenenti escina vanno assunti a stomaco pieno, per evitare la sua azione irritante sule mucose gastrointestinali.
Coltura
Bibliografia
Storia
Note
Autori che hanno contribuito


Top
CF 94079180488 Presidente: Marco Billi Tel. 055-4490598 cell. 334-2422344
e-mail: info@shangri-la-etnobotanica.org/e-mail: jarguna@me.com - © 2010 Association Shangri-La