Dettaglio scheda pianta    Indietro


Nome scientifico Atriplex halimus
Famiglia di appartenenza Chenopodiaceae    (Altre piante di questa famiglia)
Sinonimi
Nomi comuni Atriplice
Nomi tradizionali
Habitat in cui si sviluppa
Distribuzione geografica
Descrizione L'atriplice è un arbusto ramificato di bosco originario dell'area mediterranea, nord africana e sud europea. Esso è in special modo diffuso nella zona della valle del Giordano in depressioni e oasi saline e rappresenta il nutrimento del ratto del deserto.
Porzione di utlizzo Parte aerea
Azioni farmacodinamiche
Utilizzi Alimentare    (Altre piante con questo impiego)
Ornamentale    (Altre piante con questo impiego)

L'Atriplice è ricco di fibre, proteine e numerosi oligominerali, tra cui il cromo. La posologia impiegata negli studi sull'uomo era 3 g/die. Utilizzo in medicina: L'atriplice si usa nella preparazione di brodi per i sofferenti di stomaco e di intestino. Ha anche proprietà diuretiche, emollienti e rinfrescanti. Guarisce anche dermatosi, diarrea e scottature. Utilizzo in cucina: si mangia lessata come la maggior parte delle erbe di campo.

Oli prodotti
Disturbi e malattie curate Diabete mellito    (Altre piante che curano questa malattia)
Uso generale:

Uso gemmoterapeutico:

Uso fitoterapeutico:

Molecole costituenti
RicercaI ricercatori iniziarono a investigare i possibili benefici fitoterapici dell'Atriplice nell'uomo, quando si notò che i ratti del deserto, alimentati con una dieta standard per ratti di laboratorio, sviluppavano una grave forma di diabete. Alimentando poi gli stessi animali con Atriplice era possibile indurre la reversione della malattia. Gli studi clinici condotti in Israele sull'uomo hanno dimostrato che Atriplice è efficace in diabetici di tipo II (26,27). I livelli glicemici e la tolleranza al glucosio erano migliorati.
Avvertenze
Coltura
Bibliografia
Storia
Note
Autori che hanno contribuito


Top
CF 94079180488 Presidente: Marco Billi Tel. 055-4490598 cell. 334-2422344
e-mail: info@shangri-la-etnobotanica.org/e-mail: jarguna@me.com - © 2010 Association Shangri-La